Richiedi informazioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Sito protetto da Google reCAPTCHA.Privacy Policy Termini di servizio

Probabilmente è capitato a ognuno di noi, moltissime volte, di decidere di mangiare qualcosa fuori o, in mancanza di voglia e tempo per cucinare, di ordinare da qualche ristorante. Cosa si quasi fa in questi casi?

Di solito si apre il caro amico Google e inizia la ricerca di qualche ristorantino, magari un posto vicino a casa o un posto che tra i suoi piatti ha quella cosa che proprio quella sera ti va tanto. In quel lasso di tempo in cui l’utente sta navigando alla ricerca di qualche piatto invitante, si gioca la partita. 

E tu, ristoratore, come pensi di riuscire a intercettare questo desiderio?

Ci sono vari aspetti da tenere a mente e strumenti di digital marketing che possono aiutare chi vuole promuovere la propria attività sul web.

Oggi vogliamo darti un piccolo vademecum su come potresti muoverti per far sì che un affamato cliente  decida di contattare il tuo ristorante.

Avere un prodotto riconoscibile

Le necessità delle persone in campo culinario sono sempre più  specifiche, basti pensare alla crescente richiesta di cibi o di esperienze sempre più differenziate come il senza glutine o il vegano. 

Diventa quindi fondamentale essere riconosciuti per la propria offerta, soprattutto se a fare la differenza è proprio il tipo di prodotto che ti contraddistingue. Tutto, all’interno del tuo ristorante, deve essere coerente. Punti sul biologico? Oltre ai prodotti, realizza anche pannelli che possano spiegare gli ingredienti e la loro provenienza. Se hai una pasticceria artigianale, e tutto quello che prepari viene realizzato all’interno del tuo laboratorio, saranno fondamentali le etichette e il packaging. Niente può essere lasciato al caso. 

Devi farti notare ed essere riconoscibile: questi due aspetti contribuiranno alla decisione finale del cliente.

Una tendenza che si sta consolidando negli ultimi tempi, è che le persone siano disposte anche a pagare più di quello che avevano previsto in cambio di un’esperienza che le soddisfi a pieno e che risponda alle loro esigenze. 

prodotto bios cafe e tommasini

Comunicazione online

Sito

Il sito è uno degli aspetti che caratterizza un ristorante o in generale un’azienda. Dovrebbe avere una presentazione generalmente pulita e non confusionaria che permetta una buona navigazione al cliente.

Quello che però non deve mancare nel tuo sito è un menù digitale chiaro e completo di foto che possa invitare il cliente a provare i tuoi piatti. 

Di vitale importanza sono anche i link con i portali che si occupano di ristorazione come ad esempio The Fork o TripAdvisor.

sito ristorante palazzo

 

Google My Business

Google My Business è uno strumento gratuito messo a disposizione da Google attraverso cui , con un profilo aziendale, si può gestire le informazioni essenziali dell’attività ed essere presenti nelle ricerche e su Maps.

Vale a dire che una persona che cerca un buon posto dove mangiare tramite My Business può trovare tutte le informazioni sul tuo locale in un colpo solo, comprese le recensioni lasciate dagli utenti, e quindi decidere di contattarti.

Quindi, non dimenticare di mantenere aggiornate tutte le informazioni essenziali del tuo ristorante come: 

  • Indirizzo
  • Numeri di Telefono
  • Orario di apertura settimanale
  • Orari ” speciali” delle festività
  • Le opzioni del servizio che offri

Google My Business Pasticceria Tommasini

Local Search

Geolocalizzare il tuo ristorante ti permette di essere trovato dal cliente che sta cercando un posto dove mangiare proprio vicino a te.

Questo è un aspetto cruciale quando si parla di promozione sul web per quanto riguarda la ristorazione.

 La maggior parte delle ricerche su internet sono legate a dei bisogni geolocalizzati e quindi avere un’identità digitale che possa posizionarsi per l’area territoriale in cui l’attività è presente è sicuramente necessario. 

Fare in modo che il tuo ristorante sia “mappato”, ti permette di essere presente nella lista delle attività geolocalizzate di Google  per una certa zona. Questo implica essere facilmente visibile a chi non conosce la città o di farti notare da chi vuole mangiare qualcosa fuori.

local search pasticceria tommasini

Social Network

I social sono ormai da anni uno degli strumenti più importanti da gestire e monitorare per ogni attività commerciale.

Sono una vera e propria vetrina per l’azienda tanto che, in molti casi, un utente prima di andare a mangiare o scegliere un posto, va a sbirciare il profilo social del ristorante in questione.

Attenzione però, non conviene a nessuno presidiare tutti i social esistenti, scegli quello più in linea con il tuo target di riferimento, per non rischiare di andare nella direzione sbagliata e fare della promozione che non interessa alle persone a cui ti stai rivolgendo.

Piano editoriale

Il piano editoriale è un elemento indispensabile se si vuole lavorare in modo organizzato e ben gestito, soprattutto se si parla di social.

Si potrebbe definire come un vero e proprio calendario, in cui organizzare e gestire la pubblicazione dei contenuti della tua attività. 

Strutturare le uscite social in questa maniera aiuta a non rendere i tuoi profili caotici, e soprattutto è uno strumento che ti permette di condividere i tuoi contenuti in maniera non casuale.

esempio piano editoriale

Instagram

Instagram è il social più usato dagli appassionati di gastronomia e food. Essendo basato per lo più su contenuti visual impattanti, è il social che si presta meglio a questo tipo di scopo.  

Non è un segreto che il cibo sia tra i soggetti più fotografati e pubblicati nei feed. 

Ne consegue che, se usato nella maniera giusta, potrebbe essere una bomba per ottenere visibilità dai nuovi clienti e invogliare le persone a venire nel tuo ristorante. 

Essere iscritti a Instagram però non basta, si devono tenere a mente sempre alcuni punti fondamentali:

  • regolarità nel postare foto e video
  • pubblicare contenuti invitanti
  • foto ben costruite e non casuali
  • armonia e coerenza nel feed 

Non dimenticare la questione delle storie IG: anche se sono contenuti che si esauriscono nel giro di un giorno, sono quelli che creano più engagement degli utenti e riescono a far nascere più interazioni.

Facebook

Utilizzare Facebook potrebbe fare la differenza quando si parla di promozione di un’attività sui social.

Il fatto di poter avere dei clienti e utenti che possano condividere i tuoi contenuti, o lasciare semplicemente dei commenti è un potente strumento che può essere monitorato. 

Inoltre, uno degli aspetti che molte volte non viene considerato è l’importanza di partecipare a gruppi che possano allargare il bacino dei clienti e dare la possibilità di farti conoscere.

Facebook si presta anche molto bene alla presentazione di video (anche brevi), che possono essere sfruttati per mostrare ai tuoi clienti qualche creazione dello chef o per presentare il dietro le quinte dell’azienda. 

esempio pagina facebook istorante il palazzo

E-mail marketing ed archivio contatti

Uno degli strumenti più funzionali con il quale avere un contatto con i tuoi clienti è sicuramente l’invio delle Newsletter.

Essendo uno dei mezzi di fidelizzazione più efficaci per il tuo pubblico ti permette di mantenere i contatti anche dopo che il cliente è uscito dal tuo ristorante ed è di vitale importanza per far sì che si ricordi di te e che abbia voglia di tornare.

La funzione di una newsletter è avere dei contenuti che possano essere d’interesse, come l’invio di eventi, o che offrano qualche beneficio al cliente per esempio se si parla di promozioni esclusive di cui può approfittare chi riceve la mail.  

L’invio di newsletter presuppone che l’attività abbia almeno un database contatti che si è riuscita a procurare attraverso, per esempio, compilazione di un form sul sito o comunicazione diretta con il cliente.

esempio newsletter

Recensioni 

Le recensioni, belle o brutte che siano, sono un aspetto da tenere sempre d’occhio. La maggior parte degli utenti (se non tutti) prima di scegliere un ristorante va a controllare cosa si dice online di quel locale. 

I feedback che il ristorante riceve online, sia su Google ma anche su Facebook, dovrebbero essere costantemente monitorati, per evitare di di farsi sfuggire qualche commento che un cliente ha scritto. 

Oltre tutto, non solo si deve incentivare i clienti che hanno avuto una buona esperienza nel tuo locale a lasciare delle recensioni positive, ma anche gestire in maniera costruttiva le recensioni negative. 

esempio recensione ristorante ilpalazzo

Questo ti permetterà di non rischiare di rovinare l’immagine del ristorante e sfruttare la situazione a tuo favore, mettendo in risalto la capacità di gestire le situazioni con i clienti.

Saper imparare a gestire e strutturare una strategia promozionale online è solo il primo passo per riuscire a soddisfare pienamente il rapporto con i tuoi clienti e farsi notare.

Spero che questo articolo ti sia stato utile!